GdS - La resa di Vidic: da pilastro del Manchester United a delusione dell'Inter. E adesso il ritiro...

GdS – La resa di Vidic: da pilastro del Manchester United a delusione dell’Inter. E adesso il ritiro…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il guerriero Nemanja Vidic ha lottato tanto contro gli infortuni ma alla fine ha detto stop, ritiro a 34 anni dopo che i problemi fisici lo avevano costretto a rescindere 11 giorni fa il contratto con l’Inter.

I problemi fisici hanno avuto il sopravvento – le parole di Vidic riportate su La Gazzetta dello SportDevo appendere le gli scarpini al chiodo. Ringrazio tutti i compagni con i quali ho giocato, tutti gli allenatori e tutti gli staff“.

Difensore centrale serbo, classe 1981, Vidic è cresciuto nelle giovanili della Stella Rossa di Belgrado dove nel 2000 ha preso il volo verso Subotica, nello Spartak, prima che lo stesso nome di squadra, ma di Mosca, lo acquistasse nel 2004.

Più volte accostato in Italia, sopratutto alla Fiorentina, per Vidic il salto di qualità arriva il 5 gennaio 2006 quando arriva la firma con il Manchester United, dove con Rio Ferdinand iniziò un dominio difensivo che lo porterà a vincere con i Red Devils 5 Premier, 1 Champions League, 1 Mondiale per club, 3 Coppe di Lega e 5 Community Shield.

Gli infortuni iniziarono nel 2011, l’Inter lo prese a parametro zero nel luglio 2014, ma con Mazzarri non ci fu mai feeling anche per una questione tattica, il serbo infatti preferiva giocare in una difesa a 4 e quando fu impiegato da centrale come con lo United non fu malaccio.

Purtroppo però ogni qualvolta Vidic provava a rialzarsi per riprendersi i gradi di titolare un nuovo infortunio lo fermava, fino alla decisione dello stop dall’attività agonistica. Rio Ferdinand gli ha dedicato un post su Facebook: “Che giocatore, che uomo. Sei stato il miglior compagno di reparto. Benvenuto nel pensionamento”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy