GdS - Inter in vantaggio per Lavezzi: si tratta per l'estate, però...

GdS – Inter in vantaggio per Lavezzi: si tratta per l’estate, però…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Anche in questa sessione di mercato, si è parlato spesso di un interesse da parte dell’Inter per Ezequiel Lavezzi. Ora sembrerebbe che i nerazzurri abbiano messo le mani sull’attaccante argentino: da quanto riporta la Gazzetta dello Sport, nella mattinata di ieri c’è stato un incontro tra Piero Ausilio, Alejandro Mazzoni e Alessandro Moggi per parlare del Pocho. Sembra che la dirigenza interista abbia raggiunto un accordo per Lavezzi su una base di 3,5 milioni più bonus a stagione. L’offerta piace al giocatore, ma ora c’è da trattare col Psg: la squadra francese chiede 4 milioni per venderlo subito, ma la richiesta è fragile, essendo che a giugno partirebbe gratis.

Per questo la dirigenza nerazzurra tratta per giugno, in modo da non permettere l’inizio di un’asta. Nel caso la società parigina dovesse abbassare le pretese, allora ecco che l’Inter potrebbe cambiare la sua strategia e il giocatore arriverebbe subito. L’interesse per Lavezzi si era già acceso la scorsa estate, con parecchi incontri tra l’entourage del giocatore e i dirigenti interisti. In quel momento, però, la società nerazzurra aveva altre spese e ha deciso di non affondare il colpo. Ora Mancini ha maturato l’idea che avere un Lavezzi in più in squadra potrebbe fare comodo al club.
L’Inter non è l’unica squadra interessata al nazionale albiceleste: sullo sfondo c’è il Barcellona e anche il Chelsea fa sul serio. I dati, però, dicono che i nerazzurri restano in vantaggio, avendo il gradimento del giocatore. L’arrivo di Lavezzi, ovviamente, spegnerebbe la pista che porterebbe ad Eder.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy