TS - Mancini cancella Melo, il brasiliano è sul mercato

TS – Mancini cancella Melo, il brasiliano è sul mercato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Roberto Mancini dà, Roberto Mancini toglie, questo in sintesi potrebbe essere il rapporto tra l’allenatore e Felipe Melo, uno dei giocatori più richiesti in estate, arrivato all’Inter dopo una lunga telenovela e, per Tuttosport, ormai ai titoli di coda.

Dall’ex bianconero poca qualità e troppo nervosismo si legge, in riferimento all’esperimento naufragato del doppio mediano con Medel in occasione della gara con la Lazio, l’ascesa poi di Brozovic e una squalifica fino al 24 gennaio pare stia convincendo il tecnico a fare a meno dell’ex Galatasaray, in quanto questa Inter non può permettersi le sue follie, costate carissimo contro gli uomini di Pioli prima di Natale.

La follia con la Lazio aveva portato ad un rigore ingenuo causato da Melo e l’espulsione per un intervento scomposto su Biglia poco dopo, atteggiamento non particolarmente apprezzato in società che non ha fatto ricorso alla squalifica di 3 turni, cosi Mancini sul mercato ha chiesto Lassana Diarra che per caratteristiche somiglia a Melo, in alternativa a Pirlo e Biglia, sogni lontani del mercato.

Vendere Melo però non sarà semplice, il giocatore è costato 3,5 milioni dal Galatasaray e ha un biennale di 2,8, cosa che complica la sua cessione, a meno che non si faccia avanti un club brasiliano, anche se Melo ha già scartato in estate l’ipotesi del ritorno in patria.

A giocar poi contro il numero 83 vanno altri fattori, la crescita di Brozovic, la necessità di far esplodere il patrimonio Kondogbia e l’impossibilità di scalzare Medel tra i titolari nel ruolo di mediano, tutte cose che consegnano a Felipe Melo le prospettive di una seconda parte di stagione nelle retrovie.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy