Materazzi: "Benitez? Non brindo ma l'avevo previsto"

Materazzi: “Benitez? Non brindo ma l’avevo previsto”


Marco Materazzi come riporta la Gazzetta dello Sport è a Los Angeles e da lì ha appreso la notizia dell’esonero di Rafa Benitez dalla panchina del Real Madrid e dell’incarico dato a Zizou.

Per l’ex numero 23 nerazzurro non c’è bisogno di spiegare cosa pensi sia del suo ex allenatore sia del suo rivale e nemico nell’ormai famigerata lite nella finale dei Mondiali.
In ogni caso la sua prima risposta ai giornalisti è stata: “Ho altro da fare che brindare a un licenziamento o pensare che è un passaggio di consegne fra i miei grandi “nemici”.

Poi Matrix ha detto che aveva previsto tutto, “lo avevo anche previsto: ho sbagliato solo di una decina di giorni. Puoi essere il migliore del mondo ma non vai lontano se non hai empatia con i giocatori”.

Poi l’idolo della Curva Nord ha concluso con due battute su suoi due nemici: “Benitez conoscendolo è sempre lo stesso. Ha sempre gli stessi problemi e se arrivando a Madrid invece che cercare di creare un buon rapporto con Cristiano Ronaldo si attacca al carro di Bale, io questo lo chiamo un film già visto. Il primo giorno alla Pinetina c’erano quattro giocatori: lui si mise a chiacchierare con Zanetti, Cambiasso e Cordoba e non degnò di una parola Chivu. Puntare su Zidane è una scelta che ha una sua logica: nello spogliatoio può far valere il peso della sua personalità e il fatto di aver già lavorato con diversi giocatori, o comunque in quell’ambiente. Ma per lui non sarà una passeggiata”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy