GdS - Statistiche dopo lo stop invernale: Milan la migliore, Inter tutto su Icardi ma occhio all'Empoli

GdS – Statistiche dopo lo stop invernale: Milan la migliore, Inter tutto su Icardi ma occhio all’Empoli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Si riparte. Dopo la consueta sosta invernale riprende oggi la Serie A, con un turno infrasettimanale che propone il derby della lanterna tra Genoa e Sampdoria a fare da anticipo alla 18esima giornata. Domani toccherà poi a tutte le altre, compresi i nerazzurri impegnati alle 18.00 sul difficile campo di Empoli. La squadra di Roberto Mancini si appresta ad affrontare gli uomini di Giampaolo con la consapevolezza di dover rialzare subito la testa dopo il bruciante passo falso di domenica 20 dicembre nella sconfitta interna contro la Lazio.

C’è un dato che però può far sorridere i nerazzurri, come sottolinea puntualmente la Gazzetta dello Sport: l’Inter è infatti una delle migliori squadre alla ripresa del campionato, durante cioè la prima partita del nuovo anno, con una media di 2 punti e dietro solamente a Napoli (2,06) e Milan (2,56). In 16 gare infatti ha totalizzato 9 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte, anche se negli ultimi tre anni è rimasta a secco di vittorie. Precedenti positivi anche per Mauro Icardi che nel vicino 2013 siglò una doppietta alla Juve ai tempi in cui giocava nella Samp.

Roberto Mancini conosce però molto bene le insidie che può riservare il prossimo match contro i toscani, autori fino ad ora di un ottimo campionato sotto la guida di un tecnico esperto e preparato come Giampaolo. È bene dunque diffidare del curioso dato che vede proprio l’Empoli come la peggior squadra di Serie A per media punti alla ripresa delle operazioni, con un misero 0,68 maturato attraverso 2 vittorie, 5 pareggi e 9 sconfitte in 16 gare.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy