Sei qui: Home » Copertina » Un altro 1-0 per l’Inter, ma stavolta il gioco sorride: Ljajic trascinatore e attacco in crescita

Un altro 1-0 per l’Inter, ma stavolta il gioco sorride: Ljajic trascinatore e attacco in crescita

Per molti, esperti e non di calcio, il risultato per 1-0 rappresenta la vittoria perfetta per una squadra. Significa aver raggiunto l’obiettivo della partita, cioè fare gol, senza aver subito reti, portando a casa 3 punti. Un concetto giusto, semplice, che però non vale sempre allo stesso modo. Ogni partita è diversa l’una dall’altra quindi immaginate una vittoria per 1-0 quante facce può avere.

L’Inter, dopo due giornate di “pausa”, torna a vincere 1 a 0 contro un Genoa fisico, dinamico nel finale ma davvero poco incisivo. Un risultato per l’Inter che cade per l’ottava volta in questo campionato ma che tranquillamente possiamo definire nuovo. Sin dal primo minuto infatti, i nerazzurri hanno tenuto il campo, occupando tutte le zone grazie al classico 4-4-2, facendo girare la palla di continuo, partendo da Handanovic fino ai vari Palacio, Jovetic, Ljajic, abili nel palleggio anche a 20-30 metri dalla porta. Il Genoa ha provato a metterla sul piano fisico, riuscendo poco nell’impresa, rimbalzando contro un Inter tosta ed efficace. Al di là del risultato infatti, l’Inter ha meritato la vittoria come mai negli altri 1 a 0, trovando il vantaggio con un grande Ljajic e in realtà anche il secondo gol con Palacio, annullato ingiustamente, e producendo un elevato numero di occasioni che, o la poca precisione, o uno splendido Perin (su Ljajic al 42esimo) non hanno reso il punteggio più ampio.

LEGGI ANCHE:  Farris suona la carica: "Dobbiamo vincere lo scontro diretto", poi il commento sullo scudetto

Sorride il gioco stavolta, e sorride Roberto Mancini, che nonostante la quinta espulsione in campionato per un suo giocatore (è toccato a D’Ambrosio questo turno), vede la sua Inter crescere nel gioco senza mai perdere la bussola dietro, mantenendo intatta la forza che distingue dalle altre squadre e anche dall’Inter degli anni scorsi. Nelle prime vittorie per 1 a 0 si diceva che quest’Inter avesse tanto da migliorare sul piano del gioco, ma ora che la squadra inizia a girare bene anche avanti (ipotizzando e sperando che non sia stato un caso isolato quello di ieri), i nerazzurri possono fare un ulteriore salto di qualità, sia nei risultati che negli obiettivi.