Ranieri alla DS "Bene all'Inter, ma dura senza Motta e Coutinho"

Ranieri alla DS “Bene all’Inter, ma dura senza Motta e Coutinho”


Massimo Ranieri, ospite alla Domenica sportiva, ha parlato anche della sua esperienza all’Inter, tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012 “Fu una bella esperienza. anche perchè arrivai in corsa. Iniziammo molto bene con un filotto di 7 vittorie consecutive”.

L’allenatore primo in classifica in Premier League con il sorprendente Leicester parla anche delle cessioni che portarono a un calo evidente della squadra “A gennaio mi hanno ceduto Thiago Motta e Philippe Coutinho ed è cambiato tutto. Coutinho era un giocatore molto importante anche se non giocava sempre, ma sta dimostrando quanto vale al Liverpool. Su Motta, cercai in tutti i modi di non farlo cedere, ma fu stesso lui a pregare Moratti per farlo partire verso il Paris Saint-Germain”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy