Vecchi: "Siamo stati concreti. Sono contento della continua rotazione, giocatori entrano in campo con lo spirito giusto"

Vecchi: “Siamo stati concreti. Sono contento della continua rotazione, giocatori entrano in campo con lo spirito giusto”


Al temine del match, vinto dai suoi ragazzi per 5-0 contro la Salernitana, Stefano Vecchi, mister dell’Inter Primavera, ha analizzato il match ai microfoni di Sportitalia. Queste le sue parole:

“Abbiamo indirizzato subito bene la partita. Siamo stati concreti, anche se mi viene da ridere, abbiamo sbagliato due rigori. Concreti, determinati e attenti. Poi ci sta un calo di tensione nel secondo tempo, anche loro magari meritavano qualcosina nella ripresa.”

Sulla continua rotazione dei giocatori

“Sono contento per la rotazione, chiunque gioca mette in campo lo spirito giusto e vuole meritarsi il posto ed entra per fare bene e fare gol. Tutti avranno lo spazio che meritano e per mettersi in mostra.”

Quanto serve un 5-0?

“Sono partite che se non si riesce a sbloccarle magari rimangono bloccate fino al 0-0. Salernitana squadra ostica, ha battuto Milan e Udinese. Oggi dopo mezz’ora era finita. Ci teniamo buono questo 30 minuti in cui la squadra ha fatto motlo bene.”

Se si inizia a guardare la classifica

“Un occhio lo si butta, poi la cosa principale è la crescita di giocatori e prestazioni. Questo stanno arrivando, poi è importante lottare per il primo posto. Abbiamo sentito della sconfitta del Cagliari. Ci sono gare che se non affrontate bene possono diventare pericolose, oggi siamo stati bravi a non farla diventare pericolosa.”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy