IL PEGGIORE - Serata abbastanza tranquilla, ma Nagatomo soffre troppo

IL PEGGIORE – Serata abbastanza tranquilla, ma Nagatomo soffre troppo


L’Inter vince e ancora una volta la difesa si mostra il punto di forza, al di là dei 4 gol. Contro un Frosinone aggressivo ma poco incisivo, l’unica nota meno lieta è Yuto Nagatomo. Il terzino giapponese, schierato sulla fascia destra, ha subito per i 60 minuti in cui è stato in campo la foga di Soddimo. L’esterno ciociaro ad inizio partita è andato vicino al gol con una voleè mancina in cui Handanovic è stato bravo a respingere. Nagatomo tiene in gioco Soddimo sul cross e non contrasta il tiro. Salvato dal suo portiere nell’occasione, successivamente ha lasciato troppo campo al numero 10 della squadra ospite, che spesso l’ha puntato trovando spazio per andare sul fondo. Abbastanza male anche la spinta offensiva, nonostante un Biabiany in gran forma. Non è mai pericoloso, non si sovrappone quasi mai e non si vedono cross degni di nota. Un passo indietro rispetto alle ultime uscite dove aveva mostrato una buona condizione e soprattutto era risultato utilissimo in difesa.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy