CdS - Inter, occhi su Van der Wiel ma attenzione al bilancio

CdS – Inter, occhi su Van der Wiel ma attenzione al bilancio


Il mercato di riparazione è più complicato rispetto a quello estivo, poche mosse se il telaio della squadra va bene, scommesse azzardate se va male, per l’Inter i ricordi vanno da Goran Pandev nel 2010 come tassello perfetto del Triplete agli ultimi Podolski e Shaqiri.

Quest’anno, scrive il Corriere dello Sport, Mancini vuole tassellare al minimo una squadra che viaggia nella parte alta della classifica, Pirlo sarebbe la ciliegina sulla torta ma bisogna pensare anche alla difesa. Spunta cosi il nome di Van der Wiel, olandese del Psg ormai seconda scelta di Blanc dietro Aurier ed in scadenza di contratto. L’Inter è fiduciosa della fattibilità dell’operazione in quanto affronterà la squadra francese il 30 dicembre prossimo, contando di rientrare in Italia col terzino pronto per la ripresa della serie A.

L’occhio però resta vigile sul bilancio, detto che eventuali operazioni molto costose come Bellarabi, Lamela, Pjaca e Tielemans sono concretizzabili solo in estate ecco che stando attenti al parametro di 30 milioni come perdita. l’Inter intende recuperare qualcosa rescindendo il contratto di Vidic, mandando in prestito Gnookouri e Dodò mentre attende fiduciosa l’indennizzo della Fifa sul caso Alvarez, col Sunderland che non vuole pagare l’obbligo di riscatto dell’argentino perennemente infortunato.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy