Cuper: "Lazio-Inter un ricordo amarissimo che non mi spiego ancora, avremmo meritato di vincere. Con Ronaldo..."

Cuper: “Lazio-Inter un ricordo amarissimo che non mi spiego ancora, avremmo meritato di vincere. Con Ronaldo…”


Hector Cuper, attuale Ct della Nazionale egiziana e allenatore dell’Inter fra il 2001 e il 2003 si è concesso ai microfoni di Sport360, parlando del suo passato da allenatore in Italia e del suo momento in Egitto. In Italia ha allenato anche il Parma nel 2008 e in entrambe le esperienze italiche non ha avuto fortuna, pur sfiorando nel 2002 lo Scudetto con i nerazzurri.

Erano i tempi in cui allenava il Fenomeno e questo è il suo ricordo del brasiliano: “Quando sono arrivato a Milano Ronaldo stava recuperando da un gravissimo infortunio. Ho fatto il massimo per sostenerlo e recuperarlo. Abbiamo lavorato per la sua idoneità fisica e abbiamo avuto pazienza. La mia priorità era farlo tornare più forte di prima, e ci sono riuscito”.

In chiusura Cuper ha ricordato con rammarico anche quel maledetto Lazio-Inter del celebre 5 maggio: “Una partita amara. Solo una vittoria ci avrebbe consentito di vincere il titolo, ma quella gara è stata veramente strana. Non so spiegare il motivo di quello che è accaduto, ma la mia squadra avrebbe meritato la vittoria ma purtroppo lo sport è così e sconfitte del genere vanno accettate anche se fanno male”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy