Kondogbia combattivo e decisivo, finalmente il francese convince

Kondogbia combattivo e decisivo, finalmente il francese convince


Con il Torino, dopo la prestazione più che convincente con l’Atalanta, Kondogbia è tornato a fare bene. Tra queste due partite un vuoto di 11 giornate, dove più di qualche dubbio è sorto sull’investimento al quanto oneroso per il francese, che non ha assolutamente convinto, fino a portare Mancini a metterlo addirittura in panchina, accompagnato anche da qualche critica per il suo giocatore.

In questo periodo difficile Kondogbia ha perfino perso la nazionale francese, dove era ormai convocato sempre, considerato insieme a Pogba il presente ed il futuro della nazionale Bleu. Con il Toro, finalmente, Kondo ha fornito una prestazione di gran livello, garantendo nel centrocampo nerazzurro giocate di classe, di quantità, di qualità ed anche il goal decisivo che sigla il definitivo 0-1, riportando l’Inter in vetta alla classifica di Serie A in solitaria in attesa della Fiorentina. Mancini fino alla gara di oggi le aveva provate tutte per mettere a suo agio il suo centrocampista transalpino, posizionandolo in tutti i ruoli del centrocampo, e cambiando modulo per lui (mediano nel 4-2-3-1, come giocava al Monaco), oggi con un centrocampo a 5 e coperto da due mastini come Melo e Medel ha offerto la sua migliore prestazione, sarà questo il futuro modulo dell’Inter e ruolo di Kondogbia? Nel dubbio i tifosi nerazzurri potranno godersi la sua partita, il suo goal e la vetta della classifica.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy