Cambiano il modulo e i giocatori ma non la sostanza: Inter, che grinta!

Cambiano il modulo e i giocatori ma non la sostanza: Inter, che grinta!


Questa Inter, basata su fisico, polmoni e grinta continua a stupire e vincere. Mancini alla dodicesima giornata non ha ancora trovato un undici titolare, ne tantomeno un modulo tipo; la squadra ha 5-6 giocatori insostituibili, i vari Handanovic, Medel, Felipe Melo, Miranda e Murillo, gli altri possono variare, in funzione dell’avversario e del tipo di partita che si pone davanti. Stesso discorso vale per il modulo, Mancini ha provato ed utilizzato in diverse partite il 4-3-3, il 4-2-3-1, il 4-4-2, il 3-5-2, ed il risultato non cambia, la squadra resta solida e cinica, concede (e crea) poco, e sfrutta la occasioni che nascono in campo. Questa camaleontismo è sicuramente frutto di un allenatore che sta improntando i suoi giocatori con una mentalità nuova per molti di loro, una mentalità vincente, che non ammette goal subiti o particolari svarioni difensivi, una mentalità da grande squadra, probabilmente non troppo bella da vedere, ma che è terribilmente e meravigliosamente vincente e concentrata verso il suo obiettivo, che a questo punto può essere davvero tra i primi posti.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy