Incredibile in Turchia: il presidente rinchiude l'arbitro nello stadio! Ecco come è andata

Incredibile in Turchia: il presidente rinchiude l’arbitro nello stadio! Ecco come è andata


Ha davvero dell’incredibile ciò che è successo in Turchia e più precisamente a Trebisonda dove ieri si è disputato il match tra Trabzonspor e Gazientepspor. Infatti, dopo la fine del match (conclusosi per 2-2), il patron della squadra di casa Ibrahim Haciosmanoglu, ha deciso di rinchiudere l’arbitro Sahan, i suoi assistenti ed anche alcuni delegati della Federcalcio turca, all’interno dello stadio per ben 4 ore.

Il motivo? Un calcio di rigore non concesso ai padroni di casa nel finale di partita. Da qui la decisione del presidente del Trabzonspor, che infuriato ha ordinato che i cancelli dell’impianto restassero chiusi. A far calmare le acque ci ha pensato direttamente il premier turco Erdogan che ha ordinato il rilascio degli “ostaggi”. La Federcalcio turca, in merito all’episodio, ha aperto un’inchiesta.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl