Incredibile in Turchia: il presidente rinchiude l'arbitro nello stadio! Ecco come è andata

Incredibile in Turchia: il presidente rinchiude l’arbitro nello stadio! Ecco come è andata

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ha davvero dell’incredibile ciò che è successo in Turchia e più precisamente a Trebisonda dove ieri si è disputato il match tra Trabzonspor e Gazientepspor. Infatti, dopo la fine del match (conclusosi per 2-2), il patron della squadra di casa Ibrahim Haciosmanoglu, ha deciso di rinchiudere l’arbitro Sahan, i suoi assistenti ed anche alcuni delegati della Federcalcio turca, all’interno dello stadio per ben 4 ore.

Il motivo? Un calcio di rigore non concesso ai padroni di casa nel finale di partita. Da qui la decisione del presidente del Trabzonspor, che infuriato ha ordinato che i cancelli dell’impianto restassero chiusi. A far calmare le acque ci ha pensato direttamente il premier turco Erdogan che ha ordinato il rilascio degli “ostaggi”. La Federcalcio turca, in merito all’episodio, ha aperto un’inchiesta.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy