Come balla il centrocampo: Kondogbia inconsistente, senza Melo un'altra Inter. E Brozovic...

Come balla il centrocampo: Kondogbia inconsistente, senza Melo un’altra Inter. E Brozovic…


I tre punti conquistati col Bologna rischiano di mascherare le grosse difficoltà dell’Inter a centrocampo. La vittoria crea morale, ma le grosse falle nella zona più importante del campo limitano le prospettive future dei nerazzurri.

Innanzitutto il modulo, mai uno prescelto, ieri si parte con un 4-2-3-1 che diventa subito 4-3-3 con Perisic e Ljajic più esterni rispetto a Icardi, causando un buco che si crea a centrocampo dove, Melo si limita a rischiosi giochetti al limite dell’area, Kondogbia riesce a mantenere palla ma non a far ripartire l’azione e Brozovic da tuttocampista cerca di inventare e far ripartire, con poca assistenza poi del reparto offensivo.

I 6 cambi iniziali rispetto all’ultima gara non giovano alla banda di Mancini, manca chi salta l’uomo, quando Perisic ci riesce poi sbaglia il cross, Kondogbia continua a perdere palloni e pian piano anche la fiducia, la fortuna dell’Inter è che Mancosu nelle ripartenze è sempre una frazione più lento del previsto, cosi la difesa si salva, discorso che contro la Roma e la velocità di Gervinho e Salah potrebbe essere letale.

Oggettivamente l’Inter gioca meglio senza Melo, Brozovic si prende tutto il centrocampo e fa quello che vuole, la gara è certamente decisa dall’infortunio bolognese nel recupero della palla ma anche dopo i 3 punti conquistati i dubbi per il centrocampo che dovrà affrontare la corazzata Roma aumentano.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl