GdS - Mancini: "Non siamo brillanti ma siamo in alto"

GdS – Mancini: “Non siamo brillanti ma siamo in alto”


Come riporta la Gazzetta dello Sport, l’Inter non vince dal 23 settembre,  da allora una sconfitta contro la Fiorentina e tre pareggi contro la  Sampdoria, la Juventus ed il Palermo. Crisi? Per Mancini no, che a queste accuse replica: “Non è successo niente di grave o di drammatico da recuperare. Ab- biamo bisogno di un po’ di tempo per trovare la formula giusta, la soluzione giusta. E comunque Napoli e Roma sono le più attrezzate e il fatto di essere anche noi lassù pur se non al massimo la trovo una cosa positiva. L’importante è esserci, perché poi il campionato è lungo, le altre fanno le coppe quindi…”.

Come a ribadire che ci sono squadre più attrezzate e più forti dell’Inter ma occhio a dare per morti i nerazzurri nella lotta scudetto.
Anche perché vincendo stasera, almeno per una notte, la banda Mancini tornerebbe in vetta alla serie A.

Il match del Dall’Ara è troppo importante per la Beneamata anche perché con un altro pareggio, oltre ad alimentare cattivi pensieri, riporterebbe la squadra alla pareggite, di cui aveva sofferto proprio nel primo anno manciniano.

Ma il Mancio ha le idee chiare e soprattutto buone sensazioni: “Non esistono gare semplici, dipende solamente da noi. Se faremo come nel secondo tempo di Palermo avremo buone possibilità.
In serie A siamo 5 squadre in due punti. Bisogna trovare la forma ideale e penso arriverà ora che stiamo recuperando tutti”.

Per quanto riguarda Ljajic, Biabiany e Palacio, il tecnico ha chiarito ciò che lui vede ed ha in mente: “Biabiany fa cose molto buone a destra, per ora ha solo 60’ nelle gambe. Palacio può essere un’opzione mentre in Ljajic credo molto. Ha qualità, tiro, vede la porta, fa gol. Quando farà vedere cosa sa fare avrà grandi possibilità di giocare perché ha tutto”.

Il tecnico jesino chiude poi con una battuta sulla difesa: “Non abbiamo smarrito la solidità difensiva. Ci ha un po’ condizionato l’assenza dei difensori, l’espulsione, gli infortuni e un gol di carambola..”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl