FOCUS AVVERSARIO - Inter, attenta all'ex Destro (ancora a secco)

FOCUS AVVERSARIO – Inter, attenta all’ex Destro (ancora a secco)


Quattro partite senza vittorie cominciano a essere tante, soprattutto perché le altre pretendenti al terzo posto si stanno cominciando a dare da fare. Per questo contro il Bologna, i nerazzurri sono chiamati a ricominciare a vincere senza se e senza ma. Ma andiamo ad analizzare nel dettaglio i rossoblù.

Il Bologna arriva alla sfida con l’Inter dopo l’importantissima vittoria sul campo del Carpi. I rossoblù dopo essere andati in svantaggio a metà del primo tempo hanno cominciato a produrre qualcosa di più in area avversaria acciuffando il pareggio all’inizio del secondo tempo e completando la rimonta nel recupero. 3 punti importantissimi in ottica salvezza ottenuti contro una diretta concorrente che le ha permesso di staccarsi dal fondo della classifica e portarsi ad un solo punto dal Frosinone quart’ultimo.

Delio Rossi predilige solitamente un equilibrato 4-3-3 con la coppia di centrali difensivi Gastaldello e Oikonomou che rappresentano il giusto mix tra esperienza e freschezza atletica. Importante anche il trio d’attacco con Munier, Rizzo e Destro che finora hanno giocato al di sotto delle loro reali potenzialità. Più che punto debole si può parlare di attese non rispettate in questo caso. Parliamo in particolare di Mattia Destro che finora ha deluso le aspettative. Dopo 9 partite infatti l’attaccante segna ancora il numero zero tra gol e assist. La salvezza del Bologna passera in maniera decisiva dall’andamento della sua stagione che qualitativamente è l’uomo migliore della rosa di Delio Rossi e proprio per questo è quello che può permettere ai suoi di fare il salto di qualità. La sua scarsa verve finora infatti è significativamente sintomo dell’attuale posizione in classifica dei rossoblù.

Una curiosità sul Bologna è che in rossoblù ci sono ben cinque giocatori che gravitano o hanno gravitato in ottica Inter. Oltre a Destro, cresciuto nella primavera abbiamo anche Mbaye che è stato riscattato quest’anno dal club di Tacopina, Lorenzo Crisetig di proprietà dell’Inter e mandato a Bologna a fare esperienza e Taider che dopo aver lasciato proprio il Bologna per approdare all’Inter è ritornato alla base. Chiude la lista Robert Acquafresca che al tempo fu acquistato dai nerazzurri senza mai scendere in campo.

L’osservato speciale non può che essere Mattia Destro. I dirigenti del Bologna hanno sborsato una cifra importante per l’attaccante ex-Roma e finora non hanno ancora visto i frutti del loro investimento. Contro il Carpi ha fatto vedere buone cose ed è probabile che contro la squadra che l’ha lanciato nel calcio dei “grandi” abbia ancora più voglia di dimostrare le sue qualità che sono comunque quelle di un ottimo attaccante. Rapidità, fiuto del gol, Destro è un giocatore d’area ma che può anche svariare su tutto il fronte offensivo. Importante sarà, per i difensori nerazzurri, evitare incertezze in area che potrebbero costare caro.

Probabile formazione

Bologna (4-3-3): Da Costa, Mbaye, Gastaldello, Oikonomou, Morleo, Rizzo, Crisetig, Donah, Mounier, Mancosu, Destro Pan. Sarr, Rossettini, Masina, Pulgar, Amadou, Diawara, Taider, Brienza, Acquafresca

ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Inter è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla FC Inter 1908, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per il San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Editore: Cierre Media SRLS - P.IVA: 07984301213

Direttore editoriale "SpazioInter.it": Antonio Caianiello

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da Fc Inter 1908

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Facebook

Copyright © 2015 Cierre Media Srl