PAGELLE Brescia-Inter: Appiah entra e cambia la partita, De La Fuente prevedibile, Pissardo e Dimarco super

PAGELLE Brescia-Inter: Appiah entra e cambia la partita, De La Fuente prevedibile, Pissardo e Dimarco super


La partita del Campionato Primavera tra Brescia e Inter termina 2-4: i padroni di casa vanno in vantaggio, i nerazzurri rimontano e a un quarto d’ora dalla fine arriva il pareggio dei padroni di casa. Poi nel finale si scatena Appiah Ecco le pagelle della squadra di Vecchi.

PISSARDO 6.5 – Sostituisce l’infortunato Radu: non può nulla sul magnifico gol di Bertoli, decisivo all’inizio della ripresa proprio su Bertoli e, sullo sviluppo dell’azione, i nerazzurri trovano il secondo gol. Decisivo anche su Said a fine gara, quando il risultato era di 2-2

GYAMFI 6 – Nella prima frazione di gioco soffre tremendamente sulla sua corsia, nella ripresa soffre poco e aiuta in fase offensiva

POPA 5 – Per nulla brillante, soffre la rapidità degli avversari: la sua partita termina prematuramente causa infortunio

DELLA GIOVANNA 5.5 – Come tutto il resto della squadra soffre il Brescia nella prima frazione di gioco, nel secondo tempo scompare: partita opaca

MIANGUE 5.5 – Nella prima frazione di gioco è frastornato, nella ripresa è poco evidente anche se cerca, di tanto in tanto, di essere incisivo anche in fase offensiva

ZONTA 6.5 – Anche lui, come tutti gli altri, non bene nella prima frazione di gioco. Ha la possibilità di rifarsi nella ripresa, dove è sempre attento e propositivo

TCHAOULE 6 – Partita sufficiente per il giovane nerazzurro, che nella ripresa cresce evidentemente

BONETTO 5.5 – Partita difficile per lui, in una zona di campo che è stata sempre di dominio bresciano

DE LA FUENTE 6.5 – Buona partita di De La Fuente, chiama spesso palla, i compagni lo cercano con costanza. Ma dopo qualche minuto buono diventa prevedibile. Però è sempre propositivo, mette lo zampino nel gol del momentaneo 1-2

RAPAIC 4.5 – Assolutamente invisibile: paga il brutto primo tempo della squadra, ma quando nella ripresa i suoi compagni crescono lui resta ai margini: il peggiore

DIMARCO 6.5 – Sempre generoso, tosto e molto preciso: costante in fase offensiva, un po’ meno imponente la sua prestazione nella fase difensiva. Segna il 2-3 dal dischetto oltre che un fantastico gol nel primo tempo

APPIAH 7.5 – Entra in campo al posto dell’infortunato Popa e cambia la partita: doppietta e rigore conquistato. Il migliore per i nerazzurri.

CORREIA S.V.

BAKAYOKO S.V.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl