Le pagelle di Palermo-Inter: Miranda invalicabile, bene Naga-Biabiany. Icardi fantasma

Le pagelle di Palermo-Inter: Miranda invalicabile, bene Naga-Biabiany. Icardi fantasma


Ecco le nostre pagelle di Palermo-Inter, terminata 1-1 con le reti di Perisic e Gilardino:

Handanovic 6,5: Vazquez è il primo ad impensierirlo ma l’estremo difensore nerazzurro lo ferma in maniera perfetta. Non può nulla sul gol di Gilardino quando una serie di batti e ribatti gli fa trovare la palla dentro la porta

Nagatomo 6: Ritorna titolare dopo mesi di assenza dall’undici iniziale, bene nelle due fasi

Miranda 7: Ottimo nei primi 45 minuti, ferma gli attacchi del Palermo e lascia spazio all’iniziativa al suo compagno di reparto Murillo.

Murillo 5,5: Primo ammonito della gara, nulla può sul rimpallo che permette a Gilardino di pareggiare la gara, poi si fa fregare da Vazquez collezionando il secondo giallo con relativa espulsione, ingiusta riguardando le immagini.

Telles 6: S’immola su Rispoli che calcia a botta sicura, poi resta il lavoro di buoni cross mal recapitati verso la porta.

Guarin 6: Solita lotta, manca di freddezza sotto porta e pensa sempre troppo prima di tirare, si perde quando poi la difesa del Palermo lo chiude e non lo fa ragionare. Si avvicina al super gol con deviazione di Maresca ma Sorrentino non è d’accordo. Con la fascia da capitano decide di accelerare e provare il colpo del ko, senza esiti positivi.

Medel 6: Gara sottotono per i pochi scontri col reparto concorrente del Palermo, si limita al suo e come sempre lo fa discretamente.

Kondogbia 5,5: Si rilancia dopo il Trofeo Berlusconi, una volta però ritornato in serie A ritrova difficoltà nell’impostare, ammonito rischia un secondo giallo su Vazquez ma viene salvato dalla zolla del Barbera che ne inchioda la corsa. Sostituito dopo dieci minuti del secondo tempo.

Jovetic 6,5: Tocca tanti palloni, ha voglia di inventare e vincere, apre perfettamente per Biabiany nell’assist per Perisic, continua a mal amalgamarsi con Icardi.

Perisic 6: Impalpabile sino al gol poi si trova nel posto giusto al momento giustissimo. Poi continua a fare il suo senza lasciare troppo il segno.

Icardi 5: Diamo meriti alla grande marcatura che la difesa del Palermo concede a Maurito, però del capocannoniere dello scorso anno non ci sono segni. Troppo isolato sembra essere un giocatore sbagliato in questa Inter.

Biabiany 6,5: Da’ quella vivacità che manca ai nerazzurri, ottimo nell’inserimento che vale l’assist per Perisic, rischia di decidere la gara al novantesimo quando sbatte su Sorrentino.

Ranocchia s.v: Entra solo per tassellare la difesa nerazzurra.

Liajic s.v: Troppo frettoloso nel gioco, prova a infiammare la gara sul finire.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl