Inter, che fatica a fare goal. La squadra crea poco e gli attaccanti non riescono a sbloccarsi

Inter, che fatica a fare goal. La squadra crea poco e gli attaccanti non riescono a sbloccarsi


L’Inter fatica a trovare la via del Goal. Troppo pochi gli 8 centri in altrettante gare disputate ma a preoccupare sono sopratutto le poche occasioni offensive create dalla squadra di Roberto Mancini. A dispetto di una ritrovata compatezza ed impenetrabilità difensiva, quasi del tutto assente la scorsa stagione, i nerazzurri non riescono ancora ad impensierire difensori e portieri avversari.

Complici una manovra tutt’ora troppo lenta e compassata e in generale un poco movimento senza palla, sono contati i rifornimenti che arrivano alle punte interiste, che faticano infatti a trovare la via della rete. L’immagine di questa difficoltà realizzativa è sicuramente rappresentata da Mauro Icardi, che in 6 partite giocate ha segnato solamente 2 volte, una media ben diversa da quella strabiliante della passata stagione. Pochi i rifornimenti per il bomber rosarino che dal canto suo però partecipa pochissimo alla manovra, rimanendo spesso troppo statico in area avversaria.

In generale però è la squadra a creare poco in avanti, tesi avvalorata dalle poche conclusioni nello specchio avversario registrate in queste prime 8 gare di campionato. Nell’ultimo match contro la Juve ad esempio, i nerazzurri hanno tirato solamente due volte verso la porta protetta da Gigi Buffon, al fronte di 8 conclusioni tentate. Troppo poco per pensare di battere una diretta contendente al titolo. Stesso numero di conclusioni nello specchio avversario contro la Fiorentina, dove in una delle due però il già citato Icardi è riuscito a trovare la via della rete. Il record di tiri in porta effettuati risale alla prima giornata contro l’Atalanta, dove su 21 conclusioni totali, 7 sono finite nello specchio avversario, con un goal segnato da Jovetic sul finale di partita.

C’è chi sostiene che i campionati e le coppe si vincano grazie ad una grande solidità difensiva e compattezza di squadra, ma è innegabile altresì dire che per vincere le partite bisogna fare un goal in più dell’avversario.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl