Ljajic suona la carica: "Contento della vittoria in Albania. Sono pronto per essere protagonista con l'Inter"

Ljajic suona la carica: “Contento della vittoria in Albania. Sono pronto per essere protagonista con l’Inter”


Adem Ljajic ha avuto meno spazio di quello che si sarebbe aspettato dopo il suo passaggio all’Inter: una sola chance da titolare e un solo ingresso dalla panchina nell’ultimo match contro la Sampdoria, per gli ultimi 5 minuti, quando già i meno quotati Biabiany e Manaj avevano fatto il loro ingresso in campo. Si sono già fatte tante voci, dal suo scarso impegno in allenamento alla poca umiltà, ma la grande prestazione con la sua Nazionale condita da un goal e da un assist può rilanciarlo di prepotenza in una squadra che ha bisogno di qualche guizzo offensivo in più. La Gazzetta dello Sport lo ha intervistato, trovandolo galvanizzato e pronto al riscatto:

NAZIONALEAbbiamo disputato una gran partita, giocandola davvero meglio di loro. Era una serata speciale, dall’atmosfera particolare e dunque ci tenevamo a far bene. Sono molto contento perché mi sono reso molto utile per la mia squadra e il mio paese”.

INTER – Spero che abbiano visto ciò che ho fatto. All’Inter siamo tanti nel mio ruolo, ma io spero di giocare e fare meglio di così, perché giocando si migliora”.

FUTURO – Spero di poter essere protagonista con la Juventus, anche se l’importante alla fine è che la squadra vinca. Roma, Napoli, Juve e Fiorentina sono davvero forti, ma lo siamo anche noi e ci giochiamo le nostre carte. Obiettivo minimo la qualificazione in Champions? Esatto, minimo, speriamo bene…”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl