GdS - All'Inter amichevoli e vecchi amici non portano bene...

GdS – All’Inter amichevoli e vecchi amici non portano bene…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Amichevole, no party! Che l’Inter di quest’anno non avesse feeling con gli appuntamenti non ufficiali si era capito già da quest’estate, quando i nerazzurri steccarono la maggior parte delle amichevoli di preparazione, causando dubbi e perplessità subito spazzati dall’ottimo inizio di campionato. Nessuno però, poteva immaginare che anche con squadre molto meno blasonate come Lecco e Chiasso potessero verificarsi i medesimi problemi. Compagine di categorie di gran lunga inferiori e giocatori dal passato nerazzurro che hanno voluto mettersi in evidenza contro la loro squadra del cuore. Dopo Evaristo Beccalossi, presidente del Lecco, è toccato ieri a Fabio Galante, allenatore terzo nella Serie B svizzera e protagonista di un pregevole match col suo 4-2-3-1, seppur con la complicità del terzo portiere Berni negli ultimi due goal.

Nessun allarme però, per Mancini. I tanti giovani e le assenze anche fra i non nazionali, come Montoya, Palacio e Kondogbia, giustificano una prestazione nella quale Icardi ha trovato la via del goal, i giovani hanno acquisito esperienza e i meno utilizzati hanno messo minuti preziosi nelle gambe. Mancini fa gli scongiuri e spera che la ripresa del campionato possa concretizzarsi come l’ultima volta, ossia con una vittoria in un big match dopo una sconfitta simile a questa. Essere duri quando il gioco si fa duro è l’obiettivo di Mancini, che anche ieri, però, tra le indicazioni tattiche, deve registrare la nuova difficoltà della difesa a 3, subito accantonata dopo le difficoltà iniziali. Anche le amichevoli possono fornire indicazioni utili, al di là degli ltri risultati.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy