Melo appannato nelle ultime due gare, complice la preparazione fisica

Melo appannato nelle ultime due gare, complice la preparazione fisica


Felipe Melo è arrivato a Milano, seguito da tantissime critiche di coloro che lo vedevano come un giocatore non in grado di guidare il centrocampo interista. Nelle prime partite, però, ha risposto sul campo, dimostrando carattere e determinazione, portando le giuste geometrie al centrocampo. Da quando ha esordito nel derby si è fatto trovare pronto anche nelle partite contro le due squadre di Verona. Ma con la Fiorentina, complice anche l’andamento di tutta la squadra, si è visto un Melo un po’ in difficoltà. Difficoltà palesate anche nel pareggio di Genova con la Sampdoria.

La causa principale di questi passi falsi sono da ricercare nella preparazione estiva svolta dal brasiliano in estate. L’ex viola non ha potuto allenarsi con la giusta intensità a causa della sua convivenza da separato in casa in Turchia. Sicuro del suo trasferimento, l’allenatore Hamzaoglu non l’ha preso in considerazione più di tanto durante gli allenamenti estivi. Aver giocato così tante partite in così poco tempo, non ha sicuramente aiutato il giocatore, che infatti nelle ultime due partite si è visto meno lucido delle precedenti.

La pausa delle nazionali potrà sicuramente aiutare Felipe Melo, visto che rimarrà a Milano e potrà recuperare al meglio la condizione fisica. Potrà lavorare al meglio, per tornare in perfetta forma per il big match contro la Juventus. Il Comandante Melo è pronto a rimettersi in sesto per tornare a dirigere al meglio il centrocampo nerazzurro.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl