Il neoacquisto della Premier si ferma per sei mesi, la famiglia si appella alla stregoneria!

Il neoacquisto della Premier si ferma per sei mesi, la famiglia si appella alla stregoneria!


Non è vero ma ci credo. Questo semplice proverbio spesso usato in Italia fa al caso anche di una particolarissima situazione che investe la Premier League ed in particolar modo il Bournemouth. Il club in estate aveva acquistato il Il nazionale ivoriano Max Gradel, che ad inizio settembre ha subìto una doppia lesione al ginocchio e al crociato, con sei mesi di stop forzato.

Sfortuna? Assolutamente no: per la famiglia si tratta di punizione divina. E’ così che la pensa la famiglia del giocatore che non si nasconde e pone in luce la sua storia: dopo aver perso la mamma 8 anni fa, ha abbandonato zii e sorelle per cercare fortuna nel calcio professionista, voltando così le spalle ai parenti in difficoltà. Ecco che subentra la stregoneria che lo avrebbe fatto infortunare senza mai giocare in questa stagione.

Secondo il The Sun, si tratta di una tradizione dei Paesi del Golfo di Guinea, presunte vittime della stregoneria juju. Tra i più illustri anche Adebayor e Drogba. In tantissimi poi, si rivolgono alla magia tradizionale per scacciare gli spiriti o procurarsi amuleti scaccia fatture. Il potere della scaramanzia…

Copyright © 2015 Cierre Media Srl