Inter, è il mercato dei no

Inter, è il mercato dei no

C'erano anni in cui l'Inter collezionava successi, in fila, uno dopo l'altro. I tempi sono cambiato ed adesso sembra collezionare soltanto rifiuti su rifiuti in questa pre-sessione di mercato.

Sembrava fatta, Tourè era vicinissimo ai nerazzurri, ma alla fine l'affare è sfumato e Mancini non ha gradito. Sebbene più utopistico, non sembrava improbabile l'arrivo di Paulo Dybala. Il mister era stato in prima linea per la conclusione dei due affari, telefonando personalmente i giocatori nel tentativo, poi rivelatosi vano, di convincerli a trasferirsi a Milano. Anche Toulalan sembrava già nerazzurro, ma all’ultimo ha rinnovato col Monaco. Nulla di fatto, poi, per Benatia che, a detta dell'agente, sta benissimo a Monaco o tanto meno per Nastasic, che sembra rimanere soltanto un sogno per l'Inter. Andato male anche il tentativo per Sergi Roberto, intenzionato a rimanere in baluginava nonostante le appena 9 presenza collezionate in questa stagione. Anche Reina, contatto per sostituire Handanovic ormai in partenza, probabilmente farà ritorno a Napoli. E' finita nei peggiori dei modi anche la trattativa per Pedro, che ha rinnovato con il Barcellona. 

A conti fatti, l'Inter sembrerebbe ancora in corsa soltanto per Jovetic, nonostante costi troppo per Thohir, e per Allan, su cui adesso però c'è anche la Juventus. Era prevedibile una situazione del genere in assenza di partecipazione a competizioni europee, ma la rosa vincente per la prossima stagione dovrà ugualmente costituirsi per non deludere Mancini ed i tifosi.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram