GdS - Inter, Touré-Mancini non è ancora finita

GdS – Inter, Touré-Mancini non è ancora finita


Il tormentone Yaya TouréInter non sembra destinato a finire qui.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, ieri notte si sono sentiti telefonicamente il giocatore e Roberto Mancini, per chiarire il perché di questa brusca frenata.
E la telefonata, in questo caso, potrebbe aver riaperto un varco, una possibilità che permetta al gigante ivoriano di tornare dal suo mentore alla Pinetina.
Oggi se ne saprà di più, anche se ieri Manuel Pellegrini ha esultato e lo stesso Yaya ha retwittato un messaggio di un tifoso che segnalava la sua volontà di rimanere al City.

Intanto Ausilio non si ferma e prova a scorrere la lista dei desideri del tecnico.
Il sogno-bis, in caso di chiusura totale da parte dei Citizens per Touré, si chiama Kondogbia.
Portare alla corte del Mancio il centrocampista del Monaco sarà tutt’altro che facile, infatti i monegaschi per cederlo vogliono circa 40 milioni di euro.
Ma l’Inter ci proverà ugualmente, cercando di abbassare le pretese, valutando altre formule, ma un tentativo lo farà.

I lavori procedono anche sul fronte Thiago Motta.
Dopo la finale di Coppa di Francia che si disputerà sabato, si saprà definitivamente come andranno le cose.
Il regista naturalizzato italiano o rinnova con il Psg o arriva all’Inter dove Mancini lo attenderebbe a braccia aperte.
In alternativa rimangono calde le piste che portano a Leiva, Allan, Song e Felipe Melo.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl