GdS - Genoa-Inter è stata anche la rivincita degli ex sedotti e abbandonati: Gasperini e Kucka

GdS – Genoa-Inter è stata anche la rivincita degli ex sedotti e abbandonati: Gasperini e Kucka


Ieri Giampiero Gasperini si è sicuramente preso una grande rivincita contro il suo passato. Come ricorda l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il Gasp attendeva da tempo questo momento e precisamente dal 21 settembre 2011 quando l’Inter lo mandò via senza nemmeno dargli davvero la possibilità di iniziare a lavorare. Era chiaro che con l’ambiente nerazzurro non si fosse mai creato un grande feeling ma l’attuale tecnico del Genoa non ha mai digerito davvero quell’esperienza.

L’esonero dopo la sconfitta contro il Novara l’aveva preso malissimo perchè rischiava di compromettere la sua reputazione di allenatore e rappresentava uno smacco morale che meritava vendetta, sportivamente parlando. Si sa che lo sport è bello anche per questo e ieri ha voluto concedere a Gasperini l’orgoglio di battere l’Inter in una partita pazza e di estrometterla in maniera praticamente definitiva dall’Europa.

L’allenatore del Grifone ha ripreso il suo ottimo cammino proprio a Genova sponda rossoblu dove adesso sta realizzando un’autentica impresa che ahimè rischia di essere cancellata solo da una sentenza extra-campo. Un altro giocatore che ieri ha potuto trovare una propria vendetta è stato Juraj Kucka, centrocampista slovacco che non segna spesso ma che ieri ha fatto in tempo allo scadere a trafiggere quella squadra in cui non ha mai giocato ma che per una stagione è stata proprietaria di metà del suo cartellino.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl