GdS - Mancini vuole Motta, Touré la carta giusta da giocare

GdS – Mancini vuole Motta, Touré la carta giusta da giocare


L’Inter vuole tornare a vincere, e per tornare a farlo servono gli innesti giusti. La Gazzetta dello Sport spiega come Thiago Motta sia tornato fortemente in orbita nerazzurra. Dopo aver sedotto e poi perso Jeremy Toulalan, che dopo aver illuso gli interisti ha deciso di finire la sua carriera al MonacoIl Mancio vede nell’oriundo il profilo giusto, pronto sin da subito per giocare davanti alla difesa e riportare la squadra ai vertici del campionato. Il tecnico vuole qualcuno che oltre ad essere di rottura come Medel sappia anche creare gioco, cosa che il cileno non fa. In Francia però si parla di un rinnovo dell’italo-brasiliano con il Psg che, dopo aver vinto il titolo quest’anno, vede in Thiago il perno del suo centrocampo.

La carta Touré potrebbe essere quella giusta, un big che attira un altro big. Il ragionamento non è poi così sbagliato, poiché anche lo stesso Motta vorrebbe tornare si, ma solo per vincere, e vuole farlo da subito. Il giocatore ha un contratto in scadenza 2016, il club meneghino gli offrirebbe un biennale a 3,2 milioni di euro farcito con bonus al raggiungimento di obiettivi come la Champions, con un’opzione anche per il terzo anno di contratto. L’agente ha lasciato le porte aperte, affermando che anche una non partecipazione alle coppe europee l’anno prossimo non sarebbe un problema. Si aspettano quindi novità, ma il ritorno di uno dei Grandi del Triplete porterebbe sicuramente un’ondata di entusiasmo non indifferente.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl