Blitz della Guardia di Finanza in Lega, sotto accusa la vendita dei diritti tv

Blitz della Guardia di Finanza in Lega, sotto accusa la vendita dei diritti tv


Una mattinata davvero nera per il calcio italiano. Dopo il nuovo filone di calcioscommesse che sta facendo tremare Lega Pro e serie D, ecco un nuovo fulmine a ciel sereno. Blitz della Guardia di Finanza negli uffici della Lega Serie A e delle maggiori emittenti televisive: sotto accusa la vendita dei diritti tv per le stagioni calcistiche 2015-2018 che sarebbe stata alterata da un accordo restrittivo della concorrenza.

Come riporta infatti l’edizione on line del Corriere dello Sport, sono state riscontrate delle anomalie fra i principali operatori  nazionali  delle pay tv, cioè Sky e Mediaset e la stessa Lega calcio che avrebbe favorito gli accordi violando le disposizioni europee. Si indaga quindi a Roma e Milano nelle sedi di Infront, Italy srl, Sky Italia srl, Reti Televisive Italiane Spa, Mediaset Spa e Mediaset Premium Spa per fare chiarezza sulla vicenda.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl