Ecco il resoconto dell'incontro Mancio-ET ieri a Milano: il tycoon ha rassicurato...

Ecco il resoconto dell’incontro Mancio-ET ieri a Milano: il tycoon ha rassicurato…


Come riportato da GianlucaDiMarzio.com, l’incontro tenutosi ieri in un albergo di Milano fra il presidente nerazzurro Erick Thohir e Roberto Mancini ha dato i suoi frutti, in quanto il tycoon indonesiano ha rassicurato il Mancio sulla possibilità di investire in estate per costruire una grande squadra per la prossima stagione.

Il meeting è durato circa un’ora e quindici minuti e vi hanno partecipato anche il Dg Fassone e il Ceo Bolingbroke. Thohir ha garantito gli investimenti richiesti dall’allenatore e ha promesso che ci saranno delle accelerazioni in tempi brevi per i principali colpi richiesti dal tecnico, in primis Yaya Tourè e un attaccante.

Per l’ivoriano (ieri doppietta contro lo Swansea) aumenta la fiducia in quanto il Manchester City ha fissato il prezzo: 20 milioni di euro. L’Inter è convintissima a voler proseguire la trattativa per il pupillo di Mancini ed è probabile una formula molto simile a quella che a gennaio ha portato all’Inter Shaqiri ossia un prestito con obbligo di riscatto.

Il giocatore ha dato la sua disponibilità al trasferimento e quindi il club nerazzurro deve solo accelerare i tempi per evitare di incorrere in concorrenze ostili come quella del Chelsea. Altro nome sul piatto quello di Stevan Jovetic: si è parlato anche del montenegrino per il quale ci sarà un affondo sempre con i Citizens visto che la punta è in uscita dal club inglese. Mancini ha infine consegnato una vera e propria lista della spesa e per ogni obiettivo c’è anche un’opzione B, tutto con l’assenso del presidente. Cresce l’ottimismo per gli orizzonti di questa Inter.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl