Mancini-bis: "All'Inter in attacco...servirei io!"

Mancini-bis: “All’Inter in attacco…servirei io!”


Altri numerosi spunti provenienti dall’intervista rilasciata da Mancini a Tuttosport; in questa seconda parte ci soffermiamo sui rumors di mercato nerazzurri commentati dal tecnico.

DYBALA: se è vero che debba andare alla Juve, credo che i bianconeri abbiano fatto un grande affare. Sono sicuro che diventerà un ottimo giocatore. All’Inter serve una seconda punta che sia veloce, segni molto, faccia diversi assist e costi poco. L’ideale sarebbe un certo Roberto Mancini. Scherzi a parte, abbiamo bisogno di certezze e non di scommesse.

TOURE’: non si tratta di essere tranquillo o meno. Il mondo è pieno di grandi giocatori, si tratta solo di volerli prendere. Non ha senso vedere l’Inter fuori dalla Champions League, è come il Bologna lontano dalla Serie A, un’assurdità. Dobbiamo fare in modo di dover riportare in fretta questo club ai vertici, dopotutto questo è anche l’obiettivo di Thohir stesso. 

MOTTA: servono giocatori di personalità, non possiamo più permetterci di sbagliare dei colpi o delle valutazioni. Thiago ha fatto un pezzo di storia dell’Inter, ha tecnica ed esperienza perciò penso che possa tornarci utile.

HANDANOVIC: è stato molto sincero dicendo di ambire a giocare in Champions League. La sua aspirazione è legittima avendo ormai passato i trent’anni. So che le parti stanno parlando, ma se lui pensa che non andremo in Champions nemmeno il prossimo anno è giusto che faccia le sue valutazioni.

PODOLSKI: Lukas non è una scommessa persa, anche se non ha reso per come ci aspettavamo all’inizio. E’ un ragazzo serio, positivo col gruppo e sono molto soddisfatto di averlo conosciuto.

ICARDI: da fuori si ha un’idea diversa e completamente sbagliata di lui. Quando sono arrivato non si allenava bene e non aveva la predisposizione a migliorare, poi si è messo a lavorare seriamente ed è cresciuto tantissimo. Credo che sia sbagliato giudicare una persona prima di averla conosciuta e Martino ha un impressione su Icardi che non è quella giusta. E’ però vero che l’Argentina ha i migliori attaccanti del mondo.

STANKOVIC: ci sarà spazio per lui nell’Inter del futuro? E’ stato una bandiera della squadra per oltre dieci anni, spazio per lui potrà sempre essercene, anche in campo.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl