CdS - A prescindere dalle sanzioni Uefa l'Inter cercherà l'affondo su Tourè-Dybala

CdS – A prescindere dalle sanzioni Uefa l’Inter cercherà l’affondo su Tourè-Dybala


Una volta rese note le decisioni disciplinari dell’Uefa contro l’Inter per il FFP molti avranno visto svanire il sogno di ammirare giocatori del calibro di Paulo Dybala e Yaya Tourè con la maglia nerazzurra il prossimo anno. Il Corriere dello Sport fa chiarezza su questa situazione precisando come la società di Thohir è comunque intenzionata a regalare grandi colpi a Mancini per svariati motivi.

In primis, allestire una squadra già in partenza competitiva aumenterebbe il coinvolgimento dei tifosi già a partire dalla campagna abbonamenti e questo sarebbe già un ottimo punto di partenza per mettere i conti leggermente più in linea con le normative. Inoltre proprio con il raggiungimento della Champions League l’anno prossimo si potrebbe proseguire nel processo di crescita del club delineato da Bolingbroke e dallo stesso Tycoon per far tornare l’Inter fra i club di primo piano a livello mondiale.

Le strade che portano ai due grandi obiettivi sono apertissime: per Tourè la concorrenza c’è ma è più creata dal Manchester City nella speranza di far scaturire un’asta da cui ottenere maggiori incassi e le insidie restano solo quelle società in grado di spendere in maniera più disinvolta grandi cifre come il Real Madrid o il Psg. L’unico nodo resta l’ingaggio ma si sa che nel caso il giocatore dovesse scegliere Milano, una soluzione si troverebbe.

Per quanto riguarda invece Dybala, la situazione è inversa perchè ci sono tanti club forti su di lui e la Juventus ha tentato un affondo che potrebbe anche essere decisivo. Tuttavia filtra un leggero ottimismo in casa nerazzurra visto che comunque ci sono stati contatti importanti già con il Palermo e con lo stesso giocatore.

ET comunque ha dato il suo assenso per portare avanti entrambe le trattative e qualora non arrivassero questi due grandi nomi se ne cercherebbero comunque altri di pari livello.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl