L’#InterCheSarà: i possibili attaccanti in entrata

I nerazzurri hanno deciso di rivoluzionare la squadra nella prossima sessione di mercato. Un tema molto caldo in proposito è quello degli attaccanti: i nomi in entrata sono di quelli importanti, che potrebbero far cambiare volto alla squadra.

EZEQUIEL LAVEZZI
PRO L’esperienza francese non è stato proprio come se l’aspettava e il Pocho non è riuscito a tornare sui livelli di Napoli. Dalla sua dunque, potrebbe esserci una grande voglia di rivalsa ma non solo. La sua velocità e la capacità di saltare l’uomo potrebbe dare a Mancini un importante opzione in attacco anche nell’ottica di schierare tre attaccanti.
CONTRO Il costo del cartellino è il primo scoglio di un’eventuale trattativa anche se da giugno al giocatore mancherebbe soltanto un altro anno di contratto. Non meno rilevante anche il fattore ingaggio. Il giocatore dunque dovrebbe probabilmente ridursi l’ingaggio e non è detto che lo farebbe.
Contro il suo arrivo c’è soprattutto il fattore età.
VALORE DI MERCATO 16 milioni
BORSINO 20%

 
PAULO DYBALA
PRO Tecnica, velocità, capacità di saltare l’uomo. Dybala è il prototipo della seconda punta moderna. Più tecnico di Icardi ma meno “pesante” in attacco. I due probabilmente si completano e formerebbero una coppia capace di fare grandi cose. 21 anni come Maurito, avanti la linea verde (e forte).
CONTRO Zamparini per meno di 30 milioni non si siede a trattare e probabilmente non basterebbero nemmeno. A suo dire sulle tracce del ragazzo si sono già mossi i più importanti club europei per cui la concorrenza è agguerritissima. Inoltre, per un’Inter che vuole vincere subito, spendere tutti questi soldi per un ragazzo così giovane è davvero un azzardo.
VALORE DI MERCATO 25 milioni
BORSINO 10%

LEGGI ANCHE:  Inzaghi verso una scelta definitiva su Gosens e Dumfries: le probabili formazioni di Cremonese-Inter

STEVAN JOVETIC
PRO L’esborso economico non sarebbe esageratamente eccessivo visto che il montenegrino è spesso e volentieri ai margini della squadra di Pellegrini. Ancora giovane (25 anni), l’attaccante ex-fiorentina è ancora incompiuto tanto che non è riuscito mai ad imporsi veramente a Manchester ma le qualità sono enormi e sarebbero molto utili al gioco di Mancini.
CONTRO La tenuta fisica che spesso gli è valsa il soprannome di “talento di cristallo”. Anche alla Fiorentina il giocatore ha dimostrato di soffrire spesso di problemi fisici che ne hanno minato il rendimento. A questo si aggiunge anche il costo del cartellino comunque alto.
VALORE DI MERCATO 20 milioni
BORSINO 25%

Sei qui: Home » Copertina » L’#InterCheSarà: i possibili attaccanti in entrata