GdS – In estate scatta la rivoluzione. Inter, ecco chi resta e chi parte

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Tante scelte saranno prese in via definitiva solo a fine stagione e in base alle dinamiche del mercato che, si sa, è imprevedibile. Però una base su cui lavorare per il prossimo mercato estivo c’è già e non è stata di certo l’eliminazione dall’Europa League un fattore influente in tutto ciò.

Come analizzato da La Gazzetta dello Sport, sono tanti i nomi in discussione in casa Inter. La maggior parte andrà via e per molti saranno comunque prese in considerazione le offerte che inevitabilmente arriveranno nella sede nerazzurra.

CHI PARTE – Nella lista dei partenti figura Handanovic, non perchè il portiere sloveno abbia demeritato bensì perchè potrebbe garantire un’offerta in grado di rimpinguare le casse nerazzurre. Certa anche la partenza dei giocatori in scadenza come Jonathan e Campagnaro e in uscita anche tanti altri nomi che Kuzmanovic, Nagatomo, Juan Jesus e Palacio. Per i primi conta il fattore tecnico per cui non rientrano nel progetto di Mancini, per Palacio conta il fattore età e l’anno prossimo per il Trenza saranno 34 anni. Out anche Vidic, che mai si è inserito nell’ambiente interista e Podolski che farà ritorno all’Arsenal a fine prestito. Anche Hernanes ha steccato in questo anno e mezzo e si valuterà la sua partenza. Donkor sarà ceduto in prestito per fare esperienza e Bonazzoli è già un giocatore della Samp anche se l’Inter detiene il diritto di recompra.

IN DUBBIO – Possibile che a far le valigie oltre ad Handanovic sia anche Carrizo che specialmente senza coppe non avrebbe mai occasione di scendere in campo. Andreolli gode di molto apprezzamento a livello italiano e accetterebbe volentieri destinazioni dove poter essere titolare ed è possibile che si cerchi una sistemazione anche per Obi e Dodò che non hanno convinto. Per Felipe si vedrà se rinnovare il contratto di un altro anno e Puscas potrebbe essere girato in prestito per crescere. Icardi e Guarin sono al momento centrali nel progetto ma sono i giocatori di maggior appeal che potrebbero portare cospicue somme di denaro nelle casse nerazzurre.

CHI RESTA – Certi della permanenza sono davvero pochi. Il terzo portiere Berni, Santon che è stato appena riscattato dal Newcastle dopo le 10 presenze, capitan Ranocchia, D’Ambrosio più Medel e Kovacic. Il discorso per il croato è simile a quello fatto per Guarin e Icardi ma la giovane età di Mateo farebbe protendere il club a dargli ancora fiducia per poter crescere ulteriormente. Ovviamente intoccabili i nuovi arrivi di gennaio Shaqiri e Brozovic che peraltro si sono dimostrati subito fondamentali nell’idea tattica di Mancini. Unico arrivo certo al momento è quello del difensore Murillo che arriverà a luglio dal Granada.

OBIETTIVI – Gli arrivi saranno diretta conseguenza delle cessioni ma al momento c’è già una lunga lista di nomi sul taccuino di Piero Ausilio. Per la porta saranno valutati Perin, Sportiello e Mandanda mentre al momento le piste più calde sono quelle che portano ai soliti Lavezzi, Yaya Tourè e Darmian. Da non trascurare anche altri profili interessanti come quelli di Babacar, Gignac e Milner senza dimenticare Toulalan che è già vicino ai colori nerazzurri ma che farà sapere fra non molto la risposta definitiva all’offerta dell’Inter.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook