NextGenInter, ecco il weekend dei giovani nerazzurri in prestito

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Weekend con molte ombre e poche luci per i giovani nerazzurri in prestito. Ma andiamo a vedere nel dettaglio le loro prestazioni.
Certamente uno dei meno responsabili della brutta sconfitta subita dal Torino contro la Lazio, Marco Benassi ha giocato una partita sufficiente nonostante lo 0 a 2 finale. Meno presente del solito a centrocampo si fa vedere più spesso in attacco dove comunque non riesce ad incidere come suo solito. Soffre spesso e volentieri le gli assalti della compagine di Pioli e lo straripante Felipe Anderson.
I 10 minuti di Biraghi in Genoa Chievo sono di per se una novità. Il terzino nerazzurro che tanto aveva fatto bene con la maglia del Catania lo scorso anno sta trovando veramente poco spazio nelle scacchiere di Maran. Per lui uno scorcio di partita sufficiente, troppo poco per mostrare le sue qualità.
A Cagliari via Zola torna Zeman ma a centrocampo troviamo sempre Lorenzo Crisetig. Primo tempo straripante per il prodotto della cantera nerazzurra con ripetute verticalizzazioni e buon giro palla. Ripresa in calando con troppo spazio lasciato agli avversari. In panchina Samuele Longo.
In B restano in panchina sia Mbaye che Bessa entrambi protagonisti di una brutta prestazione nella scorsa giornata di campionato. Nella stessa partita ma sul versante opposto scende invece in campo Luca Garritano che sfodera una buona prestazione e si conferma pedina importante nelle scacchiere del Modena.
Torna alla vittoria dopo lo stop della scorsa giornata il Latina di Di Gennaro. Sempre sul pezzo il portierone nerazzurro gioca una partita ordinata e senza sbavature.
In panchina anche Belloni nella Pro Vercelli.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook