IlSussidiario.net – Burgnich: “L’Inter ora non è molto affidabile”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’ex giocatore, Tarcisio Burgnich, in un’intervista a IlSussidiario.net , commenta il momento dell’Inter e analizza la sfida di domani sera contro il Cesena:

Inter-Cesena, che partita si aspetta?
“L’Inter partirà sicuramente favorita vista la superiorità tecnica sul Cesena. Questo è il tema su cui si svilupperà la gara, poi sappiamo che possono subentrare diverse e che l’Inter in questo momento non è una squadra del tutto affidabile”.

Quanto si sentirà la sconfitta in Europa League?
“Non penso che influirà tanto, ogni partita è un fatto a sé e poi ci sarà la voglia di riscatto dei giocatori dell’Inter che vorranno rifarsi della la sconfitta con il Wolfsburg”.

Crede che l’Inter avrà già la testa alla sfida di ritorno?
“No, si penserà anzitutto a battere il Cesena, visto che la situazione in campionato non è delle migliori. L’Inter deve pensare a risalire in campionato, altrimenti rischierà perdere le prossime coppe. Per quanto riguarda il ritorno con il Wolfsburg credo che la squadra avrà le possibilità per recuperare il 3-1”.

Come mai la difesa dell’Inter fa così fatica?
“Credo che il livello tecnico dei difensori non sia così alto. In Italia solamente la Juventus ha difensori davvero forti, in particolare Barzagli. A dirla tutta neanche in Europa vedo questa abbondanza di difensori straordinari. I difensori dell’Inter peccano di concentrazione: un difensore deve mantenere una soglia dell’attenzione pari all’85-90% e devono pensare innanzitutto al loro ruolo, mentre quelli dell’Inter si spingono troppo in avanti lasciando spazio nella propria trequarti”.

Mestiere difficile quello del difensore…

“Per me bisognerebbe insegnare davvero questo ruolo fino in fondo come una volta, prendendo ogni giocatore singolarmente. Adesso credo che il lavoro sia meno specifico”.

Col Cesena Mancini potrebbe riproporre i croati a centrocampo: le piace la coppia Brozovic-Kovacic?
“Non sono sicuro possano andar bene assieme. Sono due costruttori di gioco e con personalità, forse è meglio non schierarli sulla stessa linea”.

In attacco si prospetta la coppia Icardi-Podolski, scelta giusta?
“Icardi è un centravanti d’area che sta imparando a fare movimento, ma lo vedrei meglio con Palacio che potrebbe sfruttare meglio gli spazi partendo da dietro”.

Il Cesena potrebbe accontentarsi del pareggio?
“Giocando a Milano credo che un pareggio possa andar bene ai romagnoli”.

Defrel e Brienza i giocatori più insidiosi per l’Inter?
“Defrel è un buon giocatore, ma aspettiamo prima di fare paragoni importanti. Brienza l’ho allenato quando era un ragazzino al Catanzaro, non è forte fisicamente ma ha certamente una buona tecnica”.

Il suo pronostico?
“Vincerà l’Inter”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook