Bonazzoli sempre più trascinatore: giusto venderlo?

Bonazzoli sempre più trascinatore: giusto venderlo?


Si è appena conclusa la Viareggio Cup, con l’Inter che è risultata vincitrice del torneo. Protagonista indiscusso è stato sicuramente Federico Bonazzoli, che ha realizzato ben 5 gol in 4 presenze, diventando capocannoniere del torneo e vincendo il premio Golden Boy di questa edizione della Coppa Carnevale.

Nonostante ciò, il futuro di Bonazzoli è lontano dall’Inter: i nerazzurri hanno deciso di cederlo alla Sampdoria per una cifra vicina ai 4 milioni di euro, con la possibilità (tramite un gentlemen agreemant) di riacquistarlo per una cifra intorno agli 8 milioni. Ma è stata la scelta giusta cedere il giocatore più promettente della primavera nerazzurra?

PERCHE’ SI – E’ stato giusto cedere Bonazzoli perché quella cifra per un giocatore di neanche 18 anni e con ancora tutto da dimostrare è molto elevata. Inoltre avrà l’opportunità di crescere e, magari, di tornare all’Inter tra qualche anno con una certa esperienza nel campionato maggiore.

PERCHE’ NO – Scelta forse azzardata quella di cedere Bonazzoli. Perché? E’ presto detto: per quanto quella cifra sia sicuramente non indifferente (specie per un giocatore della sua età), è anche vero che non sono di certo quei milioni a poter sanare il bilancio nerazzurro, tenendo conto inoltre anche del fatto che Mancini avrebbe potuto dargli man mano sempre più spazio, concedendogli sempre più minuti e raccogliendo i frutti del lavoro del ragazzo in casa propria, senza sborsare poi un euro per riaverlo.

Scelta difficile, che presenta pro e contro. Se la decisione della società sarà stata giusta, solo il tempo potrà dirlo.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl