Dalla Romania accuse ad un club di Serie A, combine e partite truccate in Champions League

Dalla Romania accuse ad un club di Serie A, combine e partite truccate in Champions League


Rimbalza dalla Romania una notizia destinata sicuramente a far discutere. A riportarla, il sito ProSport che parla dell’apertura di un’indagine dell’UEFA in merito al preliminare di Champions League della stagione 2007/2008 disputatosi tra Dinamo Bucarest e Lazio, per verificare una presunta combine in favore della squadra biancoceleste.

Il match, scrivono in Romania, sarebbe stato comprato dalla società biancoceleste e il passaggio di denaro con i dirigenti del club rumeno sarebbe stato “mascherato tramite l’operazione che portò all’acquisto di Stefan Radu”. La Lazio pagò 4,5 milioni di euro per il difensore. Una cifra “spropositata” rispetto al valore del giocatore all’epoca, secondo quanto rivelato da Vladimir Cohn, ai tempi azionista della Dinamo.

Resta ora da capire se, come affermano in Romania, la Uefa ha effettivamente aperto un’inchiesta sulla vicenda. Al momento il massimo organismo del calcio europeo, interrogato sulla questione, si è limitato a dichiarare che “l’Uefa non rilascia dichiarazioni sulle indagini in corso”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl