Cassano - Inter, questo matrimonio non s'ha da fare

Cassano – Inter, questo matrimonio non s’ha da fare


Nessun ritorno di fiamma tra l’Inter ed Antonio Cassano. Parola di Roberto Mancini.

Il tecnico dell’Inter, sebbene abbia sempre speso parole di stima per il talento barese, chiude definitivamente per il suo ritorno in nerazzurro: “Il mercato è finito, non credo che uno svincolato possa aggiungerci qualcosa”, queste le sue parole durante la conferenza stampa di oggi. “Sono soddisfatto. Il mercato di gennaio è difficile. O hai tanti soldi per comprare giocatori importanti, oppure è giusto puntare sui giovani per questo e il prossimo campionato”, aggiunge il tecnico jesino.
Scelta tecnica, dunque, quella di rinunciare a Fantantonio per puntare su giovani talentuosi come il rumeno Puscas, goleador della Primavera. Se alcuni giovanissimi come Bonazzoli e Mbaye sono andati via, Mancini ha comunque preferito continuare a puntare sui giovani, come del resto ha sempre fatto nella sua carriera di allenatore: “Puscas è giovane, ha qualità e pensiamo che possa esserci utile”.

Cassano, inoltre, non risulta congeniale al modulo di gioco del Mancio, legato per lo più alla corsa e alla duttilità, soprattutto in fase offensiva. Il barese, infatti, ha un modo di giocare alquanto statico, che potrebbe non rientrare nei canoni dell’allenatore dell’Inter. Bisogna considerare, inoltre, la spietata concorrenza a cui andrebbe incontro ed il rischio, per lui, di restare spesso in panchina.

No a Cassano, quindi. La fiamma tra lui e l’Inter è stata spenta proprio oggi da Mancini, che preferisce puntare sui giovani e sui nuovi arrivati.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl