GdS – Ecco come Mancini si è ripreso l’Inter. Per il vice spunta un nuovo nome

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

“Voi valete quanto me, non sono il salvatore della patria”. Con queste parole di Roberto ManciniLa Gazzetta dello Sport spiega come il Mancio sia riuscito a riportare a galla un’Inter demotivata e disorientata. Il quotidiano milanese illustra come il tecnico di Jesi ha motivato la squadra nel corso del suo primo allenamento, responsabilizzando tutta la rosa: “Ciascuno di voi è importante tanto quanto me e solamente restando uniti ne usciremo”.

Le prime due gare – La squadra ha risposto bene, soprattutto sul punto di vista mentale. Non era facile pareggiare il gol di Menez nel derby, nè ribaltare il risultato contro il Dnipro. Mai in questa stagione la squadra era riuscita a riacciuffare il risultato e a ribaltarlo. Mancini, secondo la GdS, è riuscito a imprimere al gruppo un lieto senso di appartenenza e ha fatto capire ai suoi ragazzi che il terzo posto non è così lontano.

ET felice – La Gazzetta dello Sport, riporta di un Erick Thohir entusiasta dei risultati e dei singoli (Handanovic e Osvaldo su tutti), ma soprattutto dello spirito mostrato dalla squadra in inferiorità numerica. Il tycoon indonesiano inizia a contare anche le entrate che frutta la qualificazione ai sedicesimi di  Europa League, con l’Inter pronta a ricevere un assegno di 5,5 milioni.

Visita a Roma – Ora testa al campionato, Mancini dovrà fare a meno di Nagatomo che sarà costretto a rientrare l’anno prossimo. Da valutare le condizioni di Jonathan. Sarà assente anche Hernanese ma torneranno Vidic e Kovacic. Intanto si sonda il terreno per il vice allenatore: in lizza Larguet, Candela, Bollini e anche Cordoba. Intanto lunedì, Mancini a Roma sarà nominato “Goodwill Ambassador” dell’Unicef.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook