Konoplyanka – Klanic, occhio a quei due

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La Gazzetta dello Sport odierna analizza il Dnipro, in particolare i due principali pericoli per i nerazzurri, che magari un giorno, non troppo lontano, potrebbero tornare al Meazza non da avversari.

Konoplyanka, ala dalle conosciute doti, è uno dei punti di riferimento della nazionale Ucraina e andrà in scadenza di contratto il prossimo giugno. Il Dnipro, per non perdere il giocatore a costo zero, ha già deciso che lo piazzerà nel prossimo mercato di gennaio. L’Inter lo segue da anni e potrebbe essere una di quelle occasioni di mercato di cui tanto parla il d.s. Ausilio, ma non manca di certo la concorrenza. Infatti, oltre ai nerazzurri anche un’altra italiana, la Fiorentina, è sulle sue tracce da tempo, ma la vera barriera per un suo approdo in Italia potrebbe essere la Premier League. Il giocatore ne è affascinato e i club inglesi hanno una disponibilità economica maggiore.

Passando al campo, l’ala sinistra è uno dei maggiori pericoli che Mancini sa di dover tener d’occhio, come ha affermato in conferenza stampa:”«È un ottimo elemento, dobbiamo fare molta attenzione a lui, è uno dei migliori giocatori dell’Est e potrebbe far bene anche in squadre migliori”. Un monito per i suoi, ma anche un apprezzamento nei confronti di un esterno che a questa nuova Inter servirebbe come l’acqua nel deserto.

Altro pericolo per la retroguardia nerazzurra è la punta Klanic, 26enne alto 1 metro e 88. Degli ultimi 15 gol del Dnipro lui ne ha siglati 8, una vera e propria sentenza.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook