Ex campione della Lazio truffato al Compro Oro

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non c’è pace per Beppe Signori. Dopo lo scandalo calcioscomesse ecco un nuovo grattacapo. L’ex bomber della Lazio sarebbe rimasto vittima di una presunta truffa da parte di un “Compro Oro” di Roma.

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, l’ex calciatore avrebbe fatto valutare 12 costosi orologi e un anello d’oro dal suddetto negozio, ma la dipendente incaricata si sarebbe appropriata indebitamente della merce, senza mai restituirla. I fatti risalgono al 2010, quando la moglie di Signori consegnò gli oggetti di elevato valore e non li ha più visti:

“Nel corso dei mesi  nonostante svariati tentativi, non sono più riuscito a rientrare in possesso degli orologi e dell’anello. Anzi la dipendente mi ha riferito che purtroppo, per un mero errore da parte della ditta, i miei averi erano stati impegnati al Monte di Pietà”. Queste le parole della donna.

Dopo appena trenta giorni 7 orologi furono sarebbero stati poi ritrovati in possesso di un 34enne, ritenuto il presunto ricettatore e anch’egli finito a processo. Signori ha presentato denuncia nei confronti della dipendente del ‘Compro Oro’, la quale sarà chiamata a dare spiegazioni davanti al giudice.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook