Mancini in conferenza: “Vogliamo vincere l’Europa League per andare in Champions”. Juan Jesus: “Imparo molto da Mancini”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Alla vigilia di Inter-Dnipro parlano l’allenatore dell’Inter Roberto Mancini e il difensore brasiliano Juan Jesus. Ecco le loro parole riportate da SpazioInter.

MANCINI:

MILAN– “Abbiamo fatte buone cose, anche con qualche errore. In complesso sono stato contento della squadra. Domani sarà importante chiudere il discorso qualificazione contro una squadra brava come il Dnipro.”

TURNOVER“Probabilmente farò qualche cambio, però dobbiamo pensare ad una partita alla volta. Decideremo per il meglio.”

VIDIC– “Non si era allenato per due giorni, ora sta bene. Lo conosco bene dai tempi di Manchester. Settimana scorsa non era al 100% ma ora ci darà una mano. Credo che le difficoltà siano dovute ad un assestamento per il cambio dalla Premier alla Serie A”

SISTEMA DI GIOCO- “Non è così semplice essere compatti in un colpo solo, ci vogliono partite e risultati positivi per dare convinzione, abbiamo tempo”

SQUALIFICA“Non lo sapevo, me lo hanno detto tre giorni fa. La squadra (Galatasaray) era entrata in ritardo contro il Chelsea e mi hanno squalificato per questo motivo.”

PRIMAVERA– “Bonazzoli si sta allenando con noi, ha delle qualità ma è giovane. Si allena sempre con noi. Io spero di far giocare dei giovani ogni tanto”

CHAMPIONS– “Ci sono due strade, io non ho mai scommesso in generale, quindi non lo faccio neanche ora. Dobbiamo centrare una delle due, abbiamo delle possibilità e ci dobbiamo riuscire. Da quest’anno sarà più importante, l’EL porta alla conquista di un posto in Champions. Dagli ottavi ti dà l’opportunità di vincere un trofeo, è molto importante per noi in questo momento.”

KOVACIC“E’ normale che possa avere delle offerte, abbiamo la fortuna di averlo e dobbiamo farlo crescere. Anche altri giocatori avranno offerte “

MORATTI “L’ho incontrato, era una cosa dovuta. L’ho salutato, simao sempre stati in buoni rapporti”

KONOPLYANKA “Il loro miglior giocatore, bisognerà stare molto attenti e potrà fare bene anche in un’ altra squadra europea perché ha diverse qualità”

OSVALDO“Sta bene, vediamo sull’utilizzo e decideremo domani”

THOHIR“Ho incontrato il Presidente perché non lo conoscevo. Avremo tempo per conoscerci, l’ho visto anche sabato che è venuto a mangiare qua alla Pinetina”

GIOVANI– “Io credo molto nei giovani, soprattuto con la crisi del calcio italiano dobbiamo farli crescere”

DNIPRO– “Noi dobbiamo cercare di vincere per arrivare primi nel gironi. Fanno un calcio aggressivo, pericolosi nei contropiedi e nei calci piazzati. Giocano meglio in trasferta e quindi è ancora più difficile.”

50 ANNI- “Io non li sento, però se penso a quando ero bambino vedevo i quarantenni come vecchi. Sono contento di essere ancora all’Inter dopo aver festeggiato qui i quarant’anni”

 

JUAN JESUS:

DIFESA A 4: “Mi sono trovato bene, anche se con qualche sbaglio. Stiamo provando a capire tutto velocemente, abbiamo giocato tanto tempo a 3. La marcatura non cambia con il cambio di modulo, attaccherò di meno, Dodò è più bravo di me in questo”

MANCINI– “Io sono troppo giovane per dirlo, ma so che è stato un grande giocatore. C’è molto da imparare.”

CONDIZIONE– “Io sto bene, non mi sento stanco. Se gioco sempre sono contento”

 

 

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook