Primavera, i nerazzurri fermati dal Brescia ma rimangono al vertice

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Sembrava che solo la sosta potesse fermare l’Inter Primavera, squadra più solida, efficace e talentuosa della propria categoria fino ad ora. Ma, pochi minuti fa, ci ha pensato il Brescia di mister Ivan Javorcic. Vicinissima alla decima vittoria in dieci partite consecutive di campionato, la squadra allenata da Stefano Vecchi non è andata oltre il 2-2 con l’uomo in più, nella spettacolare partita allo stadio Breda di Sesto San Giovanni.

La partita si mette subito bene per i nerazzurri che, al terzo minuto di gioco, vanno in vantaggio grazie al bomber Puscas: per il romeno diventano i 15 gol in campionato. Al ventiduesimo minuto Said approfitta di un rimpallo favorevole e deposita in rete il pareggio per il Brescia.
La vera svolta del match però è appena cinque minuti dopo. Ntow atterra Sciacca in area e si becca il cartellino rosso: calcio di rigore che però Puscas fallirà calciando alto. L’Inter comunque continuerà ad attaccare, fino ad andare sotto: al minuto settanta Mozzanica va in gol per il vantaggio Brescia. Vantaggio che non durerà molto, appena quattro minuti dopo Baldini si avventa sul pallone e scarica in rete il gol del pareggio. Per tutto il resto della partita i nerazzurri proveranno a battere Andrenacci senza successo.

Pareggio dunque che ferma l’Inter lanciatissima verso la decima vittoria consecutiva, ma che permette ai nerazzurri tuttavia di restare primi in vetta a quota 28 punti, con 32 gol fatti ed appena 5 subiti, a più sei dal Milan, a 22 ma con una partita in meno.. Il Brescia invece sale al sesto posto a pari merito con Udinese ed Hellas Verona che hanno una partita in meno.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook