Focus Milan: la squadra di Inzaghi alla ricerca della solidità difensiva

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

La gara di domenica sera vede l’Inter di Mancini affrontare un Milan deluso da un altalenante inizio di campionato. La squadra di Pippo Inzaghi, alla conquista di tre preziosi punti, ha mostrato segnali di ripresa nel match contro la Sampdoria, terminato con un parziale di 2-2. Nelle gare precedenti, due pareggi (Fiorentina e Cagliari) ed una sconfitta (Palermo) per un Milan il cui gioco ancora non decolla, essendo prevalentemente incentrato su ripartenze in contropiede non sempre convincenti. Anche la fase difensiva traballa: pesano molto le assenze di De Jong e Muntari, che garantivano copertura ai non eccellenti difensori rossoneri. 16 i goal subiti in sole 11 partite. Proprio in vista della partita contro l’Inter arrivano, però, per Inzaghi, ottime notizie dall’infermeria. De Jong, perno del centrocampo, sembra recuperato, dopo il problema muscolare sofferto nel primo giorno di ritiro con la nazionale olandese. Pronta, in ogni caso, l’alternativa Essien. Convocato anche Muntari, di ritorno da guai fisici: il ghanese sarà quasi sicuramente tra i titolari della gara. Prima apparizione stagionale per Montolivo, reduce dal grave infortunio alla tibia della scorsa estate: il capitano partirà dalla panchina, pronto a subentrare in caso di necessità. Ancora dubbi, però, per la difesa: Abate non ha pienamente recuperato dopo l’infortunio (tendinopatia). Si profila, perciò, l’ipotesi di Rami quale esterno destro di difesa. Per quanto riguarda l’attacco, unico reparto all’altezza (20 goal segnati), il dubbio Torres-Menez dovrebbe sciogliersi a favore del francese.

Gara, dunque, interessante: un Milan in ripresa contro un’Inter col morale sollevato, grazie al ritorno di Roberto Mancini.

PRECEDENTI

I 282 derby, se si considerano tutte le gare ufficiali, vedono i nerazzurri in vantaggio sui rossoneri, con 64 vittorie contro 59; 52 i pareggi. Dominio dell’Inter anche sul campo dei goal segnati, per un totale di 255 contro 236. E’ stato soprattutto il dopo Calciopoli cha ha visto un netto predominio della Beneamata: 9 vittorie su 12. Nonostante ciò, il tecnico di Jesi è stato sempre poco fortunato in casa del Milan. Nel totale delle gare ufficiali, dal 2004 al 2008, ben 5 sconfitte per Mancini (4 in campionato ed una in Champions). Unica vittoria, per lui, risalente al 28 ottobre 2006, terminata con un parziale di 3-4.

EX

Nessun ex tra le file dei nerazzurri, 3 tra i rossoneri: Sulley Muntari (all’Inter dal 2008 al gennaio 2012), Giampaolo Pazzini (all’Inter dal Gennaio 2011 all’Agosto 2012) e Andrea Poli (all’Inter nel campionato 2011/2012).

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook