Gds- Vecchioni: ” Mancini deve dare ancora il meglio di sé”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il noto cantautore Roberto Vecchioni, da sempre grande tifoso nerazzurro, ha espresso il suo parere sugli argomenti più caldi dell’ultimo periodo come l’avvicendamento Mazzarri-Mancini sulla panchina, il rapporto fra Thohir e Moratti e l’imminente derby.

ALLENATORI – Vecchioni ha fatto capire di essere molto contento per questo cambio in corsa: “Mazzarri ha avuto le sue colpe evidenti, ha un carattere diverso dall’interista e si doveva capire subito che aveva un modo di fare opposto. Mancini mi piace perché ha un’idea di gioco chiara, basata sulla difesa a 4, sa gestire e conosce bene l’ambiente anche se è tutto cambiato. Inoltre vuole sempre migliorarsi e superarsi, deve ancora dare il meglio di sé”

SOCIETA‘: “Mi butterei nel fuoco per Moratti. Ha mantenuto sempre l’entusiasmo giovanile, è una sorta di Peter Pan evoluto. Avrà sofferto nel lasciare l’Inter ma anche pensato che il suo gesto sarebbe servito. Credo che abbia influito nella scelta di esonerare Mazzarri  perché le frasi dell’ex tecnico gli avranno dato fastidio e si è fatto interprete degli umori della piazza. Thohir? Non lo conosco bene ma se arriva dall’Indonesia a Milano per vedersi certe partite inguardabili significa che ha passione. Aspettiamolo.”

DERBY E SQUADRA: “Mi aspetto un derby non bello, molto spigoloso. Le squadre hanno delle difese perforabili quindi dico che potrebbe finire 2 a 2. Non siamo né il teatro dei burattini di Podrecca, né il Real; non perderemo di 2/3 goal contro squadre inferiori ma negli scontri diretti bisogna essere ancora prudenti. Abbiamo il 3/4 % di qualificarci in Champions, mentre l’Europa League è a portata di mano.”

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook