Zanetti e quell’aneddoto del 2010 che avvicinò il tricolore

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Durante la presentazione del suo libro ”E’ tutto scritto” l’ex capitano dell’Inter Javier Zanetti, ha raccontato un simpatico aneddoto risalente alla stagione del Triplete quando a pochissime giornate dalla fine i nerazzurri furono superati in classifica da una Roma lanciatissima che sembrava davvero vicina al sogno scudetto. Zanetti racconta: “Ricordo la partita Roma-Sampdoria. Noi nel turno precedente avevamo pareggiato contro la Fiorentina e la Roma ci aveva sorpassati. Io restavo positivo, ma il gruppo non aveva preso bene quel pari. Volevamo reagire, non ci stavamo a essere dietro. Prima di quel Roma-Samp Milito mi invitó a casa, aveva la figlia piccola nata da due mesi, eppure mi chiese di prendere una pizza insieme. Quando arrivai la Roma passó subito in vantaggio. Eravamo abbattuti. A quel punto abbiamo chiamato per farci mandare due pizze margherita. Appena ce la portarono ci hanno riconosciuto immediatamente: ‘Ma siete Zanetti e Milito! Grandi!’. Rispondemmo: ‘Ma se stiamo perdendo lo scudetto…’. Un minuto dopo arrivò il pareggio della Sampdoria. La moglie di Diego voleva portare la bimba che era sul divano con noi a dormire in camera, Milito la fermó subito, per scaramanzia. A quel punto dopo poco Pazzini fece il 2-1. Eravamo in delirio, ci mandammo sms tra tutti i compagni”. Fu proprio la doppietta del Pazzo, futuro attaccante nerazzurro, a spianare la strada per il 18° titolo dell’Inter a completamento della stagione perfetta 2009-2010.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook