Gds – Derby, ecco il Milan anti-Inter

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Inzaghi aveva probabilmente già un’idea di come affrontare l’Inter di Mazzarri, non di certo quella di Mancini. Secondo La Gazzetta dello Sport, il tecnico rossonero non affronterà più il classico 3-5-2 di Mazzarri bensì un altro tipo di schieramento.

Il Milan, quindi, cambierà nel match contro l’Inter: “Le zone da bollino rosso sono due: la parte destra della difesa e il centrodestra in mediana. Degli attuali indisponibili, le ultime proiezioni mediche indicano Alex e Muntari verso il recupero e un bel punto interrogativo su Abate e De Jong. Carico da undici: Bonera, uno che là dietro dove lo metti sta, è squalificato. Le apprensioni maggiori riguardano la mediana, perché è in quei metri che agirà Kovacic. Lo avrebbe fatto anche nel 3-5-2 di Mazzarri, ma a quanto pare Mancini sta allestendo un 4-3-1-2 costruito specificatamente sulle spalle del croato all’altezza della trequarti. Le qualità sono note: tecnica, tempi di inserimento, dribbling”.

In mediana Inzaghi predilige De Jong, ma non essendo sicuro del suo recupero sta pensando chi scegliere tra Essien e Van Ginkel, ma sono entrambe scelte rischiose: “La logica direbbe Essien, con Bonaventura (o Van Ginkel) sulla destra per far ripartire l’azione. Mentre a sinistra dovrebbe tornare al suo posto Muntari. Ecco allora che prende forma la gabbia da chiudere attorno a Kovacic. Una gabbia per lo più ghanese: Essien in prima battuta, Muntari a dargli manforte nei
raddoppi. Il terzo baluardo ovviamente arriverebbe, a turno, da uno dei centrali difensivi”.

I rossoneri potrebbero però anche schierarsi, invece che con il 4-3-3, con il 4-2-3-1, già usato più volte in questa stagione, giocando quindi con un doppio mediano e dove Poli potrebbe essere schierato come terzino, viste le necessità del momento in casa Milan.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook