Fredy Guarin, l’arma in più per il nuovo corso manciniano

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ il giorno di Roberto Mancini. Dopo sei anni dalla sua ultima stagione con i nerazzurri, il tecnico di Jesi ha terminato la sua prima conferenza stampa da nuovo allenatore dell’Inter e i temi analizzati sono stati davvero molti.

La cosa che più stuzzica il popolo di fede interista è senz’altro la metamorfosi che potrà avere la squadra soprattutto dal punto di vista tattico, così da poter sfruttare al meglio le caratteristiche di alcuni giocatori che durante l’era Mazzarri non sono riusciti ad esprimere tutto il proprio potenziale, che solo a tratti è stato ammirato.

Il primo cambiamento sarà sicuramente la difesa a quattro, tanto cara a Mancini, ma poi bisognerà cercare di trovare la giusta formula per far equilibrare quantità e qualità dal cintola in su. Gli interpreti a disposizione saranno sempre gli stessi (anche se a gennaio il presidente Thohir ha annunciato rinforzi) ma la sensazione che l’uscente Mazzarri adattasse i giocatori al suo modulo e mai viceversa.

Ragione per cui c’è grande ottimismo nel nuovo corso e, già a partire dalla stracittadina in programma la prossima settimana, si attendono grandi novità a livello di uomini. Uno di questi è sicuramente Fredy Guarin.

Il centrocampista colombiano avrà la grande possibilità di essere un punto fermo nel nuovo scacchiere tattico e rilanciarsi dopo un lungo periodo contraddistinto da voci di mercato, panchine e dissidi con i tifosi per prestazioni spesso troppo altalenanti.

A 28 anni e dopo quasi tre in nerazzurro, per il ‘Guaro’ è il momento migliore per svoltare definitivamente ed alzare costantemente la propria  asticella di rendimento e diventare un punto di forza per la nuova Inter targata Roberto Mancini. La sua duttilità nel giocare tra mezzala e trequartista dovrebbe essere una peculiarità a cui il tecnico di Jesi si affiderà molto se otterrà risposte positive sul campo.

Il derby è alle porte e miglior occasione non poteva esserci per iniziare a far capire che un giocatore dal suo potenziale possa essere un’arma in più per raggiungere obiettivi prestigiosi già a partire da questa stagione.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook