Next Generation Inter, questo il week-end dei nerazzurri in prestito

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Si conclude il weekend di campionato con un’Inter ancora tribolante e una classifica sempre più definita. Andiamo a vedere com’è andata per i giovani talenti in prestito. Giornata di campionato che si in verità si chiude con pochi acuti i canterani nerazzurri.
Partiamo proprio dalla massima serie. Situazione anomala in casa Chievo con Maran che preferisce ancora una volta l’esperto Bizzarri al talento Bardi per il match vittorioso contro il Cesena. A questo punto la sua esclusione sembra sempre più una bocciatura con il giovane portiere alla seconda panchina consecutiva dopo quella contro il Sassuolo. Panchina anche per Biraghi che dopo il match da titolare contro i neroverdi ha dovuto guardare i compagni di squadra dalla panchina.

Nel Cesena, 15 minuti senza infamia né lode invece per Luca Garritano.

Pochi minuti anche per Matteo Bianchetti che entra all’85’ di un delicatissimo Empoli – Lazio con la sua squadra in vantaggio per 2 a 1. Sarri lo inserisce per difendere il fortino dall’assalto finale dei biancoazzurri. Missione compiuta.

Aria di derby invece per Alfred Duncan impegnato per 67’ con la Sampdoria contro il Milan. Alla sua seconda consecutiva da titolare, il ghanese non ha spinto come suo solito andando spesso e volentieri in sofferenza contro il centrocampo rossonero come dimostra anche il cartellino giallo a metà secondo tempo per un brutto fallo su Essien. Rimandato.

In un Cagliari che deve fare a meno di Crisetig, fuori per squalifica, Zeman decide di concedere una buona mezzora a Samuele Longo che non ripaga la fiducia del tecnico divorandosi letteralmente un gol su respinta di Perin dopo il rigore parato ad Avelar. Goal che poteva valere il 2 a 1 e chissà, anche le grazie del mister che ad oggi sembra vederlo poco.

Fuori anche Benassi dopo l’infortunio rimediato in Europa League che assiste inerme alla debacle del suo Torino contro la Roma.

In serie B, sbatte contro una grande prestazione di Gabriel il portiere del Carpi, il Bologna di Daniel Bessa. Buona prova per lui che, in questa stagione, sta confermando tutte le sue potenzialità.

Nel Prato, convincente vittoria del Prato contro il Forlì e ottime prestazioni di Andrea Bandini (90’), Lorenzo Tassi (90’), Simone Pasa (67’). Pochi minuti invece per Andrea Romanò (19’).

All’estero Vid Belec crolla con il suo Konyaspor contro il Trabzonspor che si impone per 3 a 2. Non se la passa bene nemmeno Patrick Olsen ancora in tribuna nello Stromgodset.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook